Sei qui: Home

ORDINANZA N. 54 DEL 01.12.2017

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Alessandra PACINOTTI   
Venerdì 01 Dicembre 2017


DISCIPLINA CONFERIMENTO E RACCOLTA RIFIUTI SOLIDI URBANI ED ASSIMILABILI NEL TERRITORIO COMUNALE

IL SINDACO

CONSIDERATO che l’Amministrazione comunale, si è attivata per organizzare un nuovo servizio di raccolta differenziata, più accurato, acquistando nuovi cassonetti di diverso colore per il conferimento separato dei diversi materiali, al fine di ridurre la spesa per lo smaltimento dei rifiuti e riciclare tali materiali riducendo sprechi e consumi;

RITENUTO opportuno disciplinare, in maniera più puntale ed ottimale, la raccolta ed il conferimento dei rifiuti, al fine di evitare problemi igienico-sanitari, con conseguente pericolo per la salute pubblica, nonché di salvaguardare il decoro dell’ambiente in cui viviamo;

VISTO l’art. 50 del D.Lgs. n. 267/2000 T.U.E.L.;

DISPONE

come di seguito indicato, il periodo e le modalità di conferimento dei rifiuti prodotti sul territorio comunale:

-presso il capannone comunale, gratuitamente, nei giorni martedì, giovedì e sabato dalle ore 8,00 alle 12,00, è possibile conferire:

 

o materiali RAEE divisi per tipologia (R1. Frigoriferi e condizionatori, R2. lavatrici, lavastoviglie, forni, boyler, cucine, R3. ceste tv, R4. ceste elettronica)
o mobilio
o ferro
o legno
o medicinali
o batterie al piombo, batterie ed accumulatori
o inerti da demolizione (calcinacci), conferiti solo da privati ed in piccole quantità

 

 

- presso E.S.A., gratuitamente, previo rilascio dell’autorizzazione da parte dell’Ufficio Tecnico LL.PP., dal lunedì al sabato solo la mattina, solo i privati possono conferire:
o sfalci e potature

 

-presso i cassonetti situati sul territorio comunale e all’interno delle isole ecologiche sarà possibile conferire tutti i giorni, h. 24:

 

nei cassonetti di colore VERDE esclusivamente il VETRO:
COSA CONFERIRE

 

Bottiglie, vasetti e contenitori in vetro.

COSA NON CONFERIRE

Lampade al neon, lampadine, ceramica o porcellana; altri oggetti anche se di vetro: es. soprammobili, componenti d’arredo, specchi, stoviglie in pyrex, bicchieri, cristallo.

È vietato conferire contenitori che non siano completamente vuoti o contaminati da sostanze pericolose

nei cassonetti di colore GIALLO e all’interno delle isole ecologiche riportanti l’apposita dicitura esclusivamente CARTA e CARTONE:

COSA CONFERIRE

Giornali, riviste, libri e quaderni, fogli e fotocopie, scatole, sacchetti in carta, imballaggi in cartone.

COSA NON CONFERIRE

Plastiche, polistirolo, tetrapak, carta plastificata o oleata, sporca o unta.

onei cassonetti di colore GRIGIO e all’interno delle isole ecologiche riportanti l’apposita dicitura esclusivamente PLASTICA E LATTINE

COSA CONFERIRE

Imballaggi e contenitori in plastica, bottiglie in plastica, vaschette in plastica per alimenti, sacchetti in plastica, lattine, banda stagnata, confezioni per bevande e alimenti in tetrapak, piatti e bicchieri di plastica, reti per frutta e verdura, grucce.

COSA NON CONFERIRE

Lampade al neon, lampadine, ceramica; polistirolo; altri oggetti anche se di plastica, vetro o metallo: es. pentolame, stoviglie, bombolette spray con gas infiammabile, specchi, componenti d’arredo, giocattoli, borse, ciabatte, oggettistica varia.

È vietato conferire contenitori che non siano completamente vuoti o contaminati da sostanze pericolose.

onei cassonetti di colore BLU e all’interno delle isole ecologiche riportanti la dicitura Rifiuti Solidi Urbani esclusivamente ORGANICO e RIFIUTO SECCO NON DIFFERENZIABILE

COSA CONFERIRE

Scarti alimentari, resti di carne o pesce, scarti di frutta e verdura, fiori recisi, gusci di frutta secca.

Adesivi, bigiotteria in plastica, biro, calze di nylon, giocattoli usati, stoviglie rotte, cd, pannolini e assorbenti, carta plastificata, scarpe e stracci inutilizzabili, rifiuti non oggetto di raccolta differenziata.

COSA NON CONFERIRE

E’ vietato conferire sfalci, potature e ramaglie di ingenti quantità, che vanno portate al Centro di Raccolta Comunale, o ritirate a domicilio previo appuntamento.

Non introdurre conchiglie, gusci di crostacei (es. conchiglie di cozze, vongole, ecc.) o ossa animali, che devono essere conferiti nel contenitore dei rifiuti indifferenziati, chiusi in sacchetti.

Rifiuti potenzialmente pericolosi e domestici che sono oggetto di raccolta differenziata o di servizi specifici di ritiro: es. pile, neon, bombolette spray con gas infiammabile, piccole apparecchiature elettriche ed elettroniche, manufatti metallici appuntiti e/o taglienti, ingombranti in genere. I rifiuti non assimilati agli urbani derivanti da attività produttive.

FA DIVIETO DI:

 

-abbandonare qualsiasi tipo di rifiuto fuori, dai contenitori appositamente adibiti al conferimento dei rifiuti stessi (isole ecologiche e              cassonetti), con esclusione di ingombranti, sfalci e potature;
-abbandonare ingombranti, inerti da demolizione (calcinacci), sfalci e potature su tutto il territorio comunale;
-conferire una tipologia di rifiuti in cassonetti e/o isole ecologiche adibiti ad altra tipologia di rifiuto;

 

Nel caso di quantità o di esigenze particolari potranno essere contattati i numeri telefonici:

0565 921626 – 340 1863550 – 340 7933544

SANZIONI

a)L’inosservanza della presente ordinanza comporta per i divieti in essa contenuti, l’applicazione delle sanzioni  previste dall’art. 7 bis del D. Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii.

b)L’applicazione della misura ridotta delle singole sanzioni è quella stabilita nella misura fissata con successiva delibera della Giunta Comunale, in conformità all’articolo 16, della Legge 689/1981e ss.mm.ii.

DISPONE

La presente ordinanza annulla e sostituisce tutte le precedenti disposizioni in contrasto con essa.

Tale provvedimento è reso noto a tutta la cittadinanza tramite pubblicazione sul Sito Web del Comune e all’Albo Pretorio.

Gli addetti ai servizi di Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine sono incaricati di far rispettare il presente provvedimento.

INFORMA

Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale al TAR della Toscana ovvero ricorso straordinario al Presidente della Repubblica (per il quale è dovuto il pagamento del contributo unificato nella misura prevista dall’art.13, commi 6-bis e 6-bis 1, del D.P.R n.115/2002 e successive modificazioni) rispettivamente entro i termini di 60 e 120 giorni dalla data di pubblicazione.

Porto Azzurro li, 30.11.2017

IL SINDACO
Dr. Maurizio PAPI

 

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 01 Dicembre 2017 12:24 )
 

AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E TRASPARENZA 2018 2020. CONSULTAZIONE PUBBLICA

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Alessandra PACINOTTI   
Mercoledì 29 Novembre 2017

Avviata la consultazione pubblica sul Piano triennale di prevenzione della corruzione e per la trasparenza 2018-2020, approvato in prima lettura dalla Giunta Comunale.

28.11.017

Con deliberazione n. 205 in data 28.11.2017, la Giunta Comunale ha approvato in prima lettura il “Piano triennale di prevenzione della corruzione e per la trasparenza 2018-2020”, che si basa sulle “Schede per la valutazione del rischio”, che a loro volta sono un allegato del piano.

Su indicazione dell’ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) la Giunta prima dell’approvazione definitiva del Piano, che verrà adottata nella Giunta ENTRO LA DATA ULTIMA DEL 31.01.2018, richiede a tutti gli interessati di fornire suggerimenti, segnalare eventuali errori, proporre buone pratiche mediante una PEC formale a indirizzo PEC (chi non ha la PEC può presentare un contributo su carta, debitamente sottoscritto, accompagnato da una copia di un documento personale, al protocollo comunale).

La consultazione pubblica si chiuderà il 20/12/2017, ore 12.30, di tutte le note che perverranno, entro tale termine, sarà data notizia nel provvedimento di adozione finale.

Scarica qui i documenti:

·Piano triennale di prevenzione della corruzione e per la trasparenza 2018-2020 ptct_1_proposta_aggiornamento_piano_2018_2020.doc

·Schede per la valutazione del rischio pagina dedicata con schede allegate in file .xlsx

f.to Il Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza

Dr.ssa Francesca BARBERI FRANDANISA

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 30 Novembre 2017 09:07 )
 

ATTIVAZIONE SERVIZIO APACI

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Alessandra PACINOTTI   
Venerdì 24 Novembre 2017


APACI

IL SISTEMA WEB CHE METTE IN COMUNICAZIONE I PRIVATI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE TOSCANA

 

Comune di Porto Azzurro  comunica che ha attivato la connessione con il canale informatico della Regione Toscana APACI.
Il canale informatico APACI è un canale certificato utilizzabile per la trasmissione di una comunicazione ufficiale ad una pubblica amministrazione. Il documento spedito ha lo stesso valore di una raccomandata A/R.
Il canale informatico APACI consente ai privati cittadini (persone fisiche, imprese, società, liberi professionisti, etc.) di:

 

1) Inviare documenti elettronici (in formato .pdf, comprensivi di uno o più allegati, con o senza firma digitale) alle pubbliche amministrazioni della Regione Toscana attivate sul portale APACI;

2) ricevere risposte dalle amministrazioni pubbliche direttamente sulla propria casella di posta elettronica;

3) archiviare e mantenere un elenco delle comunicazioni consentendo al cittadino/utente di poter avere un quadro completo delle comunicazioni inviate e ricevute con le pubbliche amministrazioni aderenti al servizio;

4) ricevere, presso la propria posta elettronica, il numero di protocollo con cui il documento è stato registrato dall’amministrazione destinataria.

Per accedere ad APACI è necessario andare all’indirizzo http://www.regione.toscana.it/apaci e seguire le istruzioni presenti sul sito.

Si può accedere:

1) con login e password (previa registrazione)

2) oppure, utilizzando la propria carta sanitaria elettronica (se attivata)

brochure_informativa_apaci.pdf
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 24 Novembre 2017 07:42 )
 

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE IN SEDUTA STRAORDINARIA

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Alessandra PACINOTTI   
Venerdì 24 Novembre 2017

IL SINDACO

RITENUTA la necessità di convocare il Consiglio Comunale in seduta straordinaria per il giorno 29 Novembre 2017 – mercoledi – alle ore 21.30, per la trattazione di alcuni argomenti;

VISTA la Legge n. 81/1993;
VISTO il D.Lgs. n. 267/2000 TUEL;
VISTI gli artt. 20 e 21 dello Statuto Comunale;

AVVISA

che è convocato il Consiglio Comunale in seduta straordinariaper il giorno 29 novembre  2017 – mercoledi – alle ore 21.30,per trattare il seguente O.d.G.:

1)Lettura ed approvazione verbali seduta precedente. Nomina scrutatori;
2)Comunicazioni del Sindaco;
3)Variazione al Bilancio di Previsione 2017/2019;
4)Statuto Comunale. Parziale Modifica;
5)Convenzione per lo svolgimento del lavoro di pubblica utilità ai sensi degli artt. 168 bis C.P., 464 bis C.P.P. e 2 comma 1, del                   D.M. 8.06.2015, n. 88 del Ministero della Giustizia. Approvazione schema;
6)Regolamento Edilizio. Approvazione modifiche ed integrazioni;
7)Regolamento delle modalità di assegnazione ed utilizzo alloggi ERP di proprietà del Comune di Porto Azzurro. Approvazione.

Il Sindaco Dr. Maurizio PAPI

 
Altri Articoli...
Pagina 3 di 81