Sei qui: Home

Regolamento per la disciplina dei controlli interni (G.C. n. 4 del 10.01.2013)

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Jessica DEMELAS   
Giovedì 10 Gennaio 2013
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 10 Gennaio 2013 16:25 )
 

Proposte acquisto immobili di proprietà comunale in Loc. Bocchetto e Via Zambelli

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Jessica DEMELAS   
Mercoledì 12 Dicembre 2012

AVVISO

 

IL RESPONSABILE AREA TECNICA AVVISA CHE CON DELIBERA DI G.C. N. 255 DEL 10.12.2012 E' STATO PROROGATO AL 31.12.2012 ORE 13,00 IL TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PER L'ACQUISTO DI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE IN LOC. BOCCHETTO E VIA ZAMBELLI  RELATIVI AL BANDO PUBBLICO APPROVATO CON DELIBERA G.C. N. 213 DEL 25.09.2012.

 

Porto azzurro, lì 10.12.2012

 

                                                 Il Responsabile AreaTecnica

                                                   Ing. Carlo Alberto Ridi

 

 

chiusura straordinaria scuola materna A.Moro il giorno lunedi 10 dicembre 2012

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Alessandra PACINOTTI   
Venerdì 07 Dicembre 2012

ORDINANZA N. 71  DEL  07.12.2012

 

OGGETTO:Chiusura straordinaria il giorno 10.12.2012 della scuola dell'infanzia comunale "A.     Moro" a causa di un guasto all'impianto di riscaldamento.

 

IL SINDACO

 

VISTO l'art. 54, comma 2, del Testo Unico delle leggi sull'ordinamento delle autonomie locali approvato con D.Lgs. n. 267 del 18 agosto 2000, che demanda al Sindaco quale Ufficiale del Governo, l'adozione, con atto motivato e nel rispetto dei principi generali dell'ordinamento giuridico, di provvedimenti contingibili ed urgenti;

CONSIDERATO che in data odierna si è verificato un guasto alla caldaia dell'impianto termico della Scuola dell'Infanzia di questo Comune;

VISTO che il suddetto guasto non consente l'attivazione dell'impianto di riscaldamento e di acqua calda dell'edificio scolastico;

DATO Atto che la ditta che si occupa della manutenzione degli impianti termici dei plessi comunali, intervenuta in loco ha dichiarato di non poter rimettere in funzione l'impianto entro la giornata odierna, a causa della gravità del guasto;

RITENUTO opportuno provvedere alla chiusura del plesso scolastico della Scuola dell'infanzia con sede in Porto Azzurro Loc. Baracone  non avendo la possibilità di scaldare adeguatamente i locali che accolgono i piccoli utenti;

VISTO il TUEL;

ORDINA

 

La chiusura del plesso scolastico sede della scuola dell'infanzia "A. Moro" di Porto Azzurro Loc. Baracone  per il giorno Lunedi 10 dicembre 2012 , salvo formale proroga qualora i lavori di ripristino dell'impianto di riscaldamento non andassero a buon fine entro la giornata del 10 dicembre p.v.

La presente viene inviata per quanto di competenza alla Direzione Didattica dell'Istituto Comprensivo Scolastico di " G. Carducci" di Porto Azzurro.

La medesima verrà resa nota mediante pubblicazione all'Albo Pretorio Comunale

Gli organi di vigilanza sono incaricati dell'esecuzione della presente Ordinanza.

Avverso al presente provvedimento è ammesso il ricorso giurisdizionale davanti al Tribunale Amministrativo Regionale competente per territorio entro 60 giorni dalla data di notifica del presente provvedimento, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971 n. 1199, territorio entro 120 giorni dalla data di notifica del presente provvedimento.

 

 IL SINDACO

 Luca SIMONI

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 07 Dicembre 2012 11:23 )
 

bando

PDF Stampa Invia per E-mail Scritto da Alessandra PACINOTTI   
Mercoledì 31 Ottobre 2012

BANDO DI CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI  DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA CHE SI RENDERANNO DISPONIBILI NEL COMUNE DI PORTO AZZURRO NEL QUADRIENNIO 2013/2016

 

Il Bando è aperto dal giorno 21/09/2012 e le domande devono essere presentate in-derogabilmente entro il 22/11/2012 ore 12.30 presso l'Ufficio Protocollo, nei giorni dal Lunedi al Venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.30.

La domanda può essere inoltrata anche per posta, a mezzo raccomandata postale A.R. indirizzata a Comune di Porto Azzurro - Ufficio Servizi Sociali, Banchina IV Novembre, 19 57036 Porto Azzurro, debitamente sottoscritta e corredata da fotocopia di un documento di identità del richiedente.

Sul frontespizio della domanda deve essere apposta una marca da bollo da € 14,62.

 

DOCUMENTI

 

La domanda di partecipazione al bando prevede che si possa ricorrere ampiamente all'autocertificazione. Tuttavia, per agevolare la valutazione della domanda ed evitare di incorrere in errori, si consiglia di presentare fotocopia dei documenti medesimi, in particolare:

            - del reddito imponibile riferito all'anno 2011, relativo all'intero nucleo familiare;

            - degli atti di sfratto.

 

I documenti che non possono essere sostituiti con autocertificazioni e che occorre presentare necessariamente in originale, o in copia conforme all'originale, sono quelli rilasciati da autorità sanitarie (certificato d'invalidità, certificato di alloggio antigienico, sovraffollato, con barriere ar-chitettoniche, o impropriamente adibito ad abitazione). 

 

LIMITE DI REDDITO PER LA PARTECIPAZIONE AL BANDO

 

Tutti i dati reddituali devono essere riferiti all'anno 2011.

Il limite di reddito convenzionale attualmente in vigore per l'assegnazione di alloggi di ERP è di € 15.320,00 (Deliberazione della Giunta Regionale n. 669 del 01/08/2011).

Tale limite è quello massimo consentito per ciascun nucleo familiare, effettuate le detrazioni previste dalla legge. Le detrazioni si effettuano sul reddito annuo complessivo.

Per reddito annuo complessivo del nucleo familiare s'intende la somma dei redditi imponibili di tutti i componenti il nucleo stesso, quali risultano dall'ultima dichiarazione dei redditi anno 2012 (redditi del 2011) di tutti i componenti medesimi, al netto degli oneri deducibili ed al lordo della deduzione per assicurare la progressività dell'imposizione ai sensi dell'articolo 11 del d.p.r. 917/1986 da ultimo modificato dal decreto legislativo 12 dicembre 2003, n. 344.

Le detrazioni da effettuare sul reddito complessivo sono le seguenti:

- €. 1.549,37 per ogni figlio a carico; per figli a carico si intendono tutti i figli (compresi i figli naturali riconosciuti, adottivi, affidati o affiliati) che nel 2011 non hanno posseduto redditi che concorrono alla formazione del reddito complessivo familiare per un ammontare superiore a € 2.840,51, al lordo degli oneri deducibili.

- €. 3.098,74 per ogni figlio disabile a carico;

- €. 3.098,74 per ogni figlio a carico nel caso di famiglia composta da una sola persona oltre i figli;

- €. 1.549,37 per ogni altro componente il nucleo oltre i primi due, esclusi i figli a carico;

- successivamente alle sopra indicate detrazioni, si detrae il 40% del reddito derivante da lavoro dipendente o da pensione (quindi la detrazione non si applica al reddito derivante dal lavoro autonomo o di altra natura);

- sono calcolati nella misura del 50% i redditi fiscalmente imponibili percepiti da soggetti affetti da menomazione, dovuta a invalidità, sordomutismo o cecità, che comporti una riduzione permanente della capacità lavorativa in misura non inferiore a due terzi.

 

Nel caso di nuclei familiari non ancora formatisi alla data di pubblicazione del bando di concorso, il reddito annuo complessivo convenzionale è costituito dalla somma dei redditi imponibili, come sopra calcolati, dei soggetti che andranno a comporre il nucleo familiare stesso.

 

NOTE

 

L'importo annuo di una pensione sociale è pari a €. 4.470,70 (dato anno 2011).

L'importo annuo di una pensione minima INPS è pari a €. 6.079,59 (dato anno 2011).

 

* * *

 

Per le richieste di sopralluogo ai fini della certificazione relativa al sovraffollamento, all'antigienicità ed all'alloggio impropriamente adibito ad abitazione o con barriere architettoniche, gli interessati devono presentare richiesta presso l'Azienda Sanitaria - USL 6 Zona Elba-Ufficio ISP - Loc. S. Rocco 57037- Portoferraio - Tel.0565/926808.

 

Si informa che all'atto della presentazione della domanda è sufficiente allegare fotocopia della ricevuta di versamento all'A.S.L. dell'importo dovuto per sopralluogo e certificazione, in quanto attestante l'avvenuta richiesta di accertamento. In questo modo il documento sanitario, ancorché rilasciato successivamente alla data di scadenza del bando, sarà ammesso dall'Ufficio e valutato ai fini del punteggio.

Il certificato sarà considerato valido, ai fini della valutazione, se rilasciato in data non anteriore ai sei mesi dalla pubblicazione del bando o, nel caso sopra indicato, se prodotto entro il               10.12.2012;

 

* * *

 

Per dimostrare che il canone di locazione incida oltre il 30% sul reddito familiare, occorre dichiarare il complessivo dei canoni pagati dal mese di  gennaio 2011 al mese di dicembre 2011 e produrre copia del contratto di locazione oltre a copia dell'ultima registrazione. È escluso dal conteggio l'ammontare delle somme pagate per spese di condominio ed altro.

Il calcolo di incidenza sarà fatto rapportando la somma dei canoni pagati negli ultimi dodici mesi con l'ultimo reddito comprovabile, cioè il reddito 2011.

Qualora con il nucleo familiare partecipante al bando vi siano dei conviventi non partecipanti al bando, per la valutazione del punteggio di incidenza dell'affitto sul reddito occorre acquisire anche il reddito dei conviventi.

 

 

**************

 

 gc_205_2012_allegato_b_domanda.doc  

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 31 Ottobre 2012 12:33 )
 
Altri Articoli...
Pagina 62 di 71